Laser terapia

I vantaggi ed i benefici per tutti coloro che si sottopongono alle cure dentali con il laser sono molteplici, nella piccola chirurgia il non utilizzo di bisturi, durante le cure odontoiatriche l’assenza del fastidioso rumore del trapano e delle sue stesse vibrazioni, l’inutilizzo dell’anestesia locale.
Ma non si fermano qui infatti grazie all’utilizzo del laser si ha anche l’eliminazione dell’ipersensibilità dentale e della sgradevole sensazione di caldo e di freddo, anche dopo aver eseguito otturazioni molto profonde.




Ottimo effetto emostatico, coagulante e cicatrizzante: nella piccola chirurgia la terapia con il laser è meno invasiva, evita il sanguinamento, la necessità di fastidiose “cuciture” (sutura) ed elimina complicazioni e fastidi post-operatori (edema, sanguinamento, dolore, ecc.).
Effetto antibatterico: il laser, grazie al suo potere battericida, riduce il rischio di infezioni e recidive, evitando il gonfiore e l’infiammazione che solitamente si verificano dopo un intervento.
 
Chirurgia

Nel caso in cui le terapie convenzionali non ottengano i risultati attesi, occorre ricorrere alla chirurgia orale. In questo tipo di trattattamento si devono anche inserire i semplici interventi di estrazione, tipicamente quella degli ultimi molari (i "denti del giudizio"), che si presentano più o meno inclusi nella mucosa e nell'osso sottostante.



Gli interventi di chirurugia orale più comune sono: le estrazioni chirurgiche dei denti; l'asportazione di neoformazioni benigne della bocca, ranule e mucoceli; frenulectomie e frenolutomie; interventi su cisti di varia origine; disinclusione dei denti inclusi, tipicamente i canini, per il loro recupero funzionale ed estetico; interventi di correzione ossea e dei tessuti molli de i denti compromessi da un punto di vista parodontale; tutti gli interventi di implantologia.


 
<< | 1 | >>
Torna alla categoria "chirurgia"
Siti Web personalizzati di Euweb.it